Roscigno Vecchia

Il Comune di Roscigno è, tra i Centri del Cilento, una delle mete turistiche più suggestive dal punto di vista storico e di antiche tradizioni tramandate fino ai giorni nostri.
Nel 1092, per il rischio di una frana, il paese di Roscigno fu abbandonato frettolosamente, lasciando che l’antico abitato restasse immutato fino ai giorni nostri.
A distanza di quasi un secolo, il borgo di Roscigno Vecchia fu riscoperto in tutta la sua bellezza e particolarità.
Non a caso Roscigno Vecchia” è definita la “Pompei del 2000”, ed è Patrimonio mondiale dell’Unesco.
Un intero borgo tipico dell’antica civiltà contadina si è mantenuto intatto come se il tempo non fosse mai trascorso.
Stradine strette e dissestate, piccoli balconi di ferro, botteghe, stalle, accolgono i numerosi turisti che giungono a Roscigno Vecchia desiderosi di fare un tuffo nel passato, in un luogo incontaminato e di grande suggestione, visitando quella che non a caso è stata definita “Città – Museo”.
Nel tempo sono stati ricostruiti gli antichi usi della civiltà contadina cilentana, ritrovati strumenti di lavoro e di vita quotidiana, foto storiche, che possono essere ammirati nel Museo della Civiltà Contadina di Roscigno Vecchia.